Fondazione Sandro Pertini - Sito Ufficiale


Evento
L'isola di Pianosa diventa cittadella della legalità
Pianosa, (Livorno), 15 maggio 2004
L'isola di Pianosa si trasforma nella ''Cittadella della Legalità''.
Tutto grazie all'ingresso nell'ex isola carcere dell'Arcipelago Toscano delle Fondazioni Antonino Caponnetto e Sandro Pertini. Una sala e una foresteria, composta da sette camere doppie, saranno a disposizione delle due Fondazioni per far ripartire a settembre, dopo i lavori di risistemazione, una serie di laboratori sulla legalità destinati ad addetti ai lavori e non solo per elaborare progetti sulla sicurezza e sulla criminalità.
''La scelta di Pianosa - ha spiegato il presidente della Fondazione Caponnetto, Salvatore Calleri - è simbolica: il suo penitenziario di massima sicurezza è stato uno dei baluardi nella lotta alla mafia e noi vogliamo continuare proprio da qui la nostra battaglia contro la criminalità organizzata e contro ogni ipotesi di riforma e alleggerimento del 41 bis''.
La struttura affidata alle due fondazioni è stata ceduta dal comune di Campo nell'Elba e apre la strada all'ingresso di altre Fondazioni per scongiurare il pericolo di speculazioni sull'isola che, dopo la chiusura del supercarcere, suscita forti appetiti turistico-immobiliari.
''Quest'isola è anche un simbolo storico e culturale - ha detto Pietro Pierri, vicepresidente della Fondazione Pertini - perché ha ospitato un importante reclusorio per gli oppositori del regime fascista. E l'idea di elaborare qui progetti di legalità e sui diritti civili assume un significato ancora più importante''.

Fonte: Il Tirreno, 16 maggio 2004



| Home  | Fondazione  | Attività  | Risorse  | Links  | Contatti  | Admin |